I fiori sono gli elementi indiscussi in un matrimonio:  i loro colori e profumi, infatti, sono in grado di valorizzare e dare un tocco diverso all’atmosfera che si percepisce in un evento. Anche qui vi sono delle regole da seguire: – stagionalità: usare fiori del periodo, può essere utile, sia dal punto di vista economico, in quanto bisognerebbe ricercare fiori fuori stagione, all’estero, con costi esorbitanti; sia dal punto di vista pratico, perché si sfrutterebbe la natura in tutte le sue sfaccettature, senza ricorrere a stratagemmi inutili. Sfruttare un roseto in piena fioritura, per creare un Wedding a maggio, per esempio, significa inebriare l’aria del profumo che le rose, non recise, sanno emanare. Un mandorlo in fiore, frutteto di ciliegi etc;
-significato dei fiori: scegliere un fiore per il suo significato, amore, gratitudine o ammirazione, sono tutte caratteristiche che si possono riscontrare in ogni fiore. Anche lo stesso amore per la nuova vita che si sta creando, può essere espressa con i dolci Bucaneve;
-creatività: i semplici petali di rose sparsi lungo il percorso che gli sposi effettueranno per raggiungere l’altare,  creano un effetto romantico ineguagliabile. Anche la semplicissima nebbiolina, con le camomille, inserite in piccoli barattoli di vetro o alluminio, creeranno un effetto davvero romantico, spendendo veramente poco.
Fare un allestimento floreale non sempre è sinonimo di spreco di denaro, ma anche con poco si riesce a creare qualcosa di tenero, originale e romantico…… E tu a quale fiore ti riscontri?

 

Cliccando su "Accetto", acconsenti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi