Ci sono alcune incombenze che spettano agli sposi:

– la lista degli invitati, per esempio, è personale e la Wedding non può intervenire nella scelta di chi invitare o meno alle nozze;

– la creazione dei tavoli. Cosa non semplice perché bisogna rispettare i parenti, anche quelli prossimi e poi, inserire gli amici. Lavoro complicato, dettato dall’affetto che si può provare per l’amico d’infanzia rispetto al collega di lavoro, ma anche questo deve essere creato rispettando alcuni principi;

– conferme. Schemi, lista di domande, richieste di conferme, sono elementi in cui posso intervenire e consigliare quando iniziare a chiedere conferme agli invitati;

– parte documenti. La Wedding deve aiutare gli sposi nel procurarsi i documenti necessari, ad eccezione quando si tratta di firmare carte, per le quali occorre la necessaria presenza dei fidanzati;

– esigenze alimentari. Tocca alla Wedding contattare il catering per comunicare allergie particolari o intolleranze varie

– testo della cerimonia. Il libretto messa è una incombenza che spetta agli sposi dover sistemare. La Wedding può consegnare loro una bozza indicativa per personalizzarla;

– scadenze e pagamenti. Ricordare le scadenze è  un compito che tocca alla Wedding, in quanto agli sposi, con tutte le incombenze che hanno, potrebbe sfuggire qua che mail o qualche data di pagamento

Questo è, sommariamente, quello che tocca agli sposi da fare per il loro matrimonio. Al resto, ci penserà la Wedding.

 

Cliccando su "Accetto", acconsenti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi